Project Description

Artista

Delian: quartett

Artista

Delian: quartett

Il delian::quartett deve il suo nome all’ Isola di Delo, luogo di nascita del dio greco Apollo, dio delle belle arti, delle muse e soprattutto della musica. L’eco dei primi concerti dell’ensemble nel 2007, anno della fondazione, li ha catapultati “praticamente da un giorno all’altro” (Die Rheinpfalz) proprio al centro della scena concertistica internazionale. Il debutto del delian::quartett alla Berliner Philharmonie nel 2009 ha scatenato veri e propri torrenti di entusiasmo: il Quartetto è stato accolto con standing ovation già dopo l’opera di apertura. Da allora l’ensemble si è esibito, acclamato da pubblico e stampa, nelle principali stagioni concertistiche in tutta Europa e – come ambasciatori artistici del Goethe Institute – fino all’Africa.
È stato ospite di stagioni e festival come: Konzerthaus di Berlino, Alte Oper di Francoforte, Prinzregententheater di Monaco di Baviera, Konzerthaus e Musikverein di Vienna, Tonhalle di Zurigo, Beethovenfest di Bonn, Kissinger Sommer, Ludwigsburger Schloßfestspiele, Settimane Musicali Meranesi, Rheingau Musik Festival, Schleswig -Holstein Musik Festival e Schubertiade Roskilde.
I programmi non convenzionali del delian::quartett rendono molti dei progetti Delian un “evento autentico” (Bonner General-Anzeiger) e un “incanto” (Frankfurter Neue Presse).
Le loro “interpretazioni mozzafiato” (Ostthüringer Zeitung), che sembrano una “nuova nascita dallo spirito della musica” (Westdeutsche Allgemeine Zeitung), attirano regolarmente l’attenzione. Una vigorosa cooperazione lega il delian::quartett con varie radio come SWR, HR, WDR, Catalunya Música, Radio France, Danmarks Radio, BR, NDR, SR, ORF e Deutschlandfunk.
Le registrazioni del Quartetto con l’etichetta OehmsClassics hanno conquistato i primi posti nelle classifiche di musica classica e sono state premiate come “una performance sottile e gratificante” (The Strad Magazine), con “il punteggio più alto possibile su tutta la linea” (Klassik Heute). Numerose emittenti li hanno presentati come scelta dell’editore e hanno fatto parte della selezione degli album di Lufthansa diverse volte.
L’attività musicale del delian::quartett si è arricchita e ha ricevuto ulteriore ispirazione attraverso la regolare esibizione in formazione ampliata con altri artisti di fama internazionale.
Tra gli ospiti del Quartetto Gilles Apap, Fabio Bidini, Measha Brueggergosman, Gérard Caussé, la Deutsche Kammerakademie Neuss, Stella Doufexis, Andreas Frölich, Pavel Gililov, Bernd Glemser, Per Arne Glorvigen, Henschel-Quartett, Ralph Mannokov, Serge Ulrich Noethen, Menahem Pressler, Dora Schwarzberg, Ulrich Tukur, Anatol Ugorski e molti altri. Ricopre un particolare rilievo la condivisione di dieci anni della loro vita artistica con il grande attore Bruno Ganz fino alla sua morte nel 2019, con diversi spettacolari progetti di concerto-lettura.
Un grande impegno del delian::quartett applica nell’ampliamento del repertorio collaborando con compositori come: Alberto Colla, Per Arne Glorvigen, Gabriel Iranyi, Christian Jost, Stefano Pierini e Uljas Pulkkis; la maggior parte di queste opere sono state dedicate al Quartetto. Nel 2019 Aribert Reimann ha dedicato la sua opera su “Frauenliebe und leben” di Schumann al delian::quartett e al soprano Claudia Barainsky.
Nel 2021 il quartetto inizia la collaborazione con la prestigiosa etichetta discografica ECM. Dal 2017 i membri del delian::quartett appaiono come Artisti Pirastro e sono partner del rinomato produttore di corde.
Adrian Pinzaru suona un violino di Giovanni Battista Rogeri, generosamente trasmesso da Christine Anderson; Il violino di Andreas Moscho di Giovanni Francesco Pressenda è un gentile prestito permanente delle famiglie Paderborn Lödige e Jacoby.